24/06/2021 – Gli abusi edilizi devono sempre essere demoliti per ripristinare la legalità. In molti casi, però, gli abusi sono talmente integrati nella costruzione che la loro demolizione comporterebbe un danno anche alle parti realizzate in modo legittimo. Il Comune allora impone una multa alternativa alla demolizione.   La qualificazione della multa può creare dei problemi. Da una parte il Testo Unico dell’edilizia, che fissa le regole per determinare la sanzione, dall’altra il potere discrezionale del Comune e l’aggiornamento del valore degli immobili.   Con la sentenza 4463/2021, il Consiglio di Stato ha spiegato come deve essere quantificata correttamente la sanzione. Un modo per evitare sia l’arricchimento senza giusta ca…Continua a leggere su Edilportale.com

]]>