07/06/2021 – L’abuso edilizio deve essere punito con la demolizione, che può essere ordinata d’ufficio e non necessita di preavviso. Solo in alcuni casi, la demolizione può essere sostituita dal pagamento di una sanzione pecuniaria. Lo ha spiegato il Tar Lazio che, con la sentenza 5400/2021, è tornato sull’argomento delle irregolarità edilizie.   Abusi edilizi, il fatto Il caso analizzato dai giudici riguarda un ricorso contro l’ordine di demolizione di un edificio di 100 metri quadri, realizzato inglobando un piccolo magazzino di 12 metri quadri.   L’edificio era stato realizzato senza alcun titolo edilizio e sorgeva in una zona che il nuovo PRG aveva inserito tra i “Nuclei di edilizia ex abusivi da recuperare&rdq…Continua a leggere su Edilportale.com

]]>