20/10/2020 – Il Comune non ha l’obbligo di comunicare l’avvio del procedimento di demolizione di un abuso edilizio. Lo ha ribadito il Tar Campania con la sentenza 1291/2020.   Abusi edilizi, il caso I giudici si sono pronunciati sul contenzioso sorto tra un Comune e un privato che aveva realizzato un abuso edilizio.   Il Comune aveva imposto la demolizione della costruzione illegittima, ma il responsabile aveva obiettato che non gli era stato comunicato l’avvio del procedimento.   Abusi edilizi, per la demolizione non serve il preavviso I giudici hanno dato ragione al Comune, spiegando che l’ordine di demolizione è un atto vincolato che mira a ripristinare la legalità violata.   Non è quindi necessario spiegare al destinatario del provvedimento che la rimozione dell’abuso è finalizzata alla tutela di un interesse pubblico.   Sulla base di una consolidata giurisprudenza, il Tar ha..
Continua a leggere su Edilportale.com