22/06/2021 – Un edificio abusivo ha due strade: può essere demolito o essere acquisito dal Comune e destinato ad ospitare attività di interesse pubblico. Il Comune può decidere a sua discrezione, ma deve rispettare dei limiti ben precisi, spiegati dalla Cassazione con la sentenza 23360/2021.   Edificio abusivo e ordine di demolizione, il caso I giudici si sono pronunciati sul caso di un abuso edilizio, consistente nella realizzazione di due appartamenti collegati da una scala interna. La costruzione degli immobili era avvenuta senza permesso di costruire e in violazione della normativa antisismica.   Il Comune aveva imposto la demolizione al responsabile dell’abuso, ma questi non aveva adempiuto. Il Comune aveva quindi deciso di non procedere d’…Continua a leggere su Edilportale.com

]]>