21/11/2017 – Come partecipare al bando di concessione/locazione in uso gratuito ‘Cammini e percorsi’? E’ possibile presentare un’offerta su più lotti? Che tipo di nuove funzioni possono essere realizzate all’interno dei beni? Come si coniugano gli aspetti di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica agli eventuali vincoli per gli immobili di interesse culturale?                              Queste alcune delle 46 “domande ricorrenti” a cui l’Agenzia del Demanio ha dato risposta, a poche settimane dalla scadenza del primo bando del progetto Cammini e Percorsi, per sciogliere i dubbi di chi è interessato all’assegnazione di 43 immobili situati lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi italiani.   Tra i documenti utili, l’Agenzia..
Continua a leggere su Edilportale.com