20/07/2020 – La causa che origina le muffe è l'umidità di condensazione, essa può essere superficiale o interstiziale. La condensazione interstiziale è molto più insidiosa rispetto a quella superficiale perché non è visibile. La condensazione interstiziale si forma all'interno degli elementi costitutivi l'edificio, quali pareti perimetrali, partizioni interne, solai e coperture. Così come il calore, anche il vapore acqueo attraversa gli elementi della costruzione. Se nella fase di passaggio le condizioni di temperatura e di umidità sono tali da condensare il vapore acqueo, ossia avviene il passaggio dallo stato gassoso a quello liquido, l’acqua rimane “intrappolata” all’interno della struttura. La persistente formazione di umidità di condensazione interstiziale può dare origine alle sub – efflorescenze e in seguito alle muffe, ma anche danneggiare irreversibilmente..
Continua a leggere su Edilportale.com