11/11/2019 – Positiva la conferma per il 2020 dei bonus fiscali ma per superare la logica delle proroghe di anno in anno è necessaria una loro definitiva stabilizzazione. Inoltre, bisogna potenziare l’agevolazione per chi compra immobili antisismici, riformare i tributi locali con l’introduzione della nuova Imu e favorire la digitalizzazione delle imprese edili.     Ad affermarlo l’Ance nel corso dell’audizione sulla bozza della Legge di Bilancio 2020 del 7 novembre scorso.   Bonus per la casa: stabilizzazione o proroga decennale   Secondo i costruttori edili, per favorire un reale processo di modernizzazione del patrimonio edilizio esistente, è necessario mettere a regime le detrazioni per la casa o prorogarle per almeno 10 anni, compresa la detrazione spettante per l’acquisto di immobili antisismici (Sismabonus acquisti).   Inoltre, sarebbe opportuno estenderne l’ambito operativo dell’agevolazione..
Continua a leggere su Edilportale.com