19/07/2021 – Per l’installazione di corpi illuminanti a soffitto o a parete, in corrispondenza dei balconi, finalizzati a dare risalto all’architettura dell’edificio anche nelle ore notturne, il bonus facciate spetta solo in presenza di motivi ‘tecnici’, da verificare nel caso concreto.   Sempre agevolati, invece, gli interventi sui parapetti dei balconi, trattandosi di elementi costitutivi del balcone stesso.   Queste precisazioni sono arrivate con la Risposta 482 del 15 luglio 2021 dell’Agenzia delle Entrate ad un interpello presentato da una Snc che intende effettuare dei lavori su un hotel, di cui è proprietaria, fruendo del bonus facciate.   Il progetto prevede di modificare i parapetti dei balconi, costituiti da ringhiere metalliche e parti in vetro, aume…Continua a leggere su Edilportale.com

]]>