04/03/2021 – Tutela dei professionisti nel mercato pubblico e privato. È l’obiettivo di un disegno di legge regionale, presentato in Valle d’Aosta dal gruppo dei Consiglieri della Lega.   Equo compenso, decreto parametri e divieto clausole vessatorie Il disegno di legge mira a tutelare i professionisti che collaborano con le Pubbliche Amministrazioni, spesso vittime dei bandi a un euro o di formule che legittimano il lavoro gratuito. Il testo presentato prevede infatti che, entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge regionale, la Giunta adotti degli atti di indirizzo, cui le strutture della Regione dovranno attenersi nella predisposizione delle gare.   Negli atti relativi alle procedure di affidamento, i compensi professionali saranno determinati sulla base del Decreto Parametri e tali compensi saranno utilizzati quale criterio o base di riferimento per determinare l’importo a base di gara.   I compensi professionali dovuti..
Continua a leggere su Edilportale.com