19/06/2019 – Nella seduta di ieri 18 giugno, il Consiglio Regionale pugliese ha approvato due disegni di legge in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali.   Due provvedimenti finalizzati, rispettivamente, a garantire il principio dell’equo compenso nelle prestazioni rese dai professionisti in esecuzione di incarichi conferiti dalle P.A., e a tutelare le prestazioni professionali rese su incarico dei privati e delle imprese, nell’ambito dei procedimenti volti al rilascio di titoli abilitativi.   Equo compenso nelle prestazioni professionali rese alla P.A. Il primo, ‘Norme in materia di equo compenso nell’esercizio delle professioni regolamentate’, mira a garantire il principio dell’equo compenso in relazione alle prestazioni rese da tutti i professionisti in esecuzione di incarichi conferiti dall’Amministrazione regionale, inclusi gli enti vigilati e/o controllati.   L’obiettivo..
Continua a leggere su Edilportale.com