15/11/2017 – A tutti i professionisti sarà riconosciuto il diritto all’equo compenso. La commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento al Decreto fiscale che introduce il principio dell'equo compenso.   Consulta l’emendamento in anteprima   Equo compenso professionisti: cosa prevede la misura Rispetto alla prima versione, la misura è stata riscritta, allargando il raggio di azione dai soli avvocati che svolgono prestazioni a vantaggio di banche, assicurazioni e imprese, a tutti i professionisti, anche a quelli non iscritti ad un Ordine.   Oltre all’allargamento a tutte le professioni, la norma prescrive che la “pubblica amministrazione, in attuazione dei principi di trasparenza, buon andamento ed efficacia delle proprie attività, garantisca il principio dell’equo compenso in relazione alle prestazioni rese dai professionisti in esecuzione di incarichi conferiti dopo l’entrata in vigore..
Continua a leggere su Edilportale.com