05/04/2018 – Il meccanismo delle gare di progettazione non funziona ancora a pieno regime. Il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) è in vigore da due anni, ma mancano all’appello diversi decreti attuativi. È quanto emerge dalla tabella pubblicata dal Ministero delle infrastrutture.   In alcuni casi il Codice assegna dei termini per l’adozione dei decreti, ma si sono verificati dei ritardi, in altri non sono previste scadenze. Il risultato è che le nuove regole sui contratti pubblici non possono dispiegare ancora i loro effetti.   Livelli di progettazione, c’è ancora da attendere Il decreto deve individuare i tre livelli di progettazione (progetto di fattibilità tecnica ed economica, progetto definitivo e progetto esecutivo). Dopo aver ricevuto i pareri del Consiglio di Stato e della Conferenza delle Regioni, il 20 marzo il testo è stato sottoposto nuovamente al concerto del Ministero dell’Ambiente e del..
Continua a leggere su Edilportale.com