29/03/2021 – Utilizzare gli incentivi finanziari del Gestore dei Servizi Energetici (GSE) per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici da ricostruire dopo il sisma del 2016.   È l’obiettivo del Protocollo d’Intesa firmato la scorsa settimana dal Commissario alla Ricostruzione post Sisma 2016, Giovanni Legnini, e da Francesco Vetrò, Presidente del GSE, società del Ministero dell’Economia che promuove la transizione ecologica con il sostegno alle fonti rinnovabili e all’efficienza energetica.   Il Protocollo d’Intesa punta a favorire l’integrazione fra gli incentivi del Conto Termico del GSE e i finanziamenti dello Stato per la riparazione degli edifici pubblici ed in tal modo, e cofinanziare la ricostruzione delle strutture strategiche nel cratere.   Il cofinanziamento dei progetti che, grazie all’intesa, saranno qualificati con esito positivo dal GSE, consentiranno di liberare risorse che..
Continua a leggere su Edilportale.com