28/08/2019 – Le modifiche agli Indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA), apportate dal Ministero dello Sviluppo Economico con il DM 9 agosto 2019, non piacciono ai commercialisti. Che hanno chiesto, senza successo, di rinviarne l’applicazione.   ISA, le ultime modifiche Il decreto del Mef, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 agosto, ha sostituito l’Allegato 10 del DM 27 febbraio 2019, modificando alcuni dati precompilati forniti dall’Agenzia delle Entrate.   Un cambiamento che ha reso necessario l’aggiornamento del software messo a punto a giugno dal Fisco per il calcolo degli ISA e che, come lamentato da molti operatori del settore, richiederà a molti professionisti il ricalcolo degli Indici di affidabilità fiscale   Il decreto limita inoltre la possibilità per il contribuente di modificare le variabili fornite dall’Agenzia delle Entrate, come ad esempio l’anno di inizio attività.   ISA,..
Continua a leggere su Edilportale.com