26/07/2019 – Nel caso di installazioni, modifiche e verifiche di ascensori, come si calcola l’aliquota Iva corretta?   A spiegarlo l’Agenzia delle Entrate con la consulenza giuridica 18/2019 in cui risponde alle domande di un’associazione circa l’installazione e le modifiche sugli impianti di elevazione. Dalle risposte date dall’Agenzia si evince che l’aliquota Iva dipende dalla finalità.   Installazione o modifica ascensori: casi di aliquota al 4% L’Agenzia ha chiarito che, se l’installazione dell’ascensore è effettuata nell’ambito di un appalto che prevede il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche, si applica l’Iva ridotta del 4%.     Nel caso di interventi di modifica, se finalizzati al miglioramento dell’accessibilità da parte delle persone costrette nelle sedie a ruote (ad esempio allargamento della cabina, inserimento di porte..
Continua a leggere su Edilportale.com