01/03/2019 – Chi acquista un immobile abusivo a sua insaputa può chiedere un risarcimento al Comune. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 4889/2019.   Acquisto casa abusiva e risarcimento del Comune I giudici hanno spiegato che l’acquirente di un immobile presuppone che l’impresa di costruzione abbia rispettato le prescrizioni urbanistiche e si sia dotato dei titoli abilitativi necessari alla realizzazione dell’edificio.   Nel caso in cui, invece, emergano in seguito irregolarità gravi, tali da rendere l’immobile parzialmente abusivo, inidoneo all’uso e incommerciabile, ci si può rivalere sulla Pubblica Amministrazione, che non vigilando in modo corretto ha consentito la realizzazione di un edificio parzialmente abusivo.   Acquisto casa abusiva, il caso I giudici si sono pronunciati sul caso di un privato che aveva acquistato un appartamento credendo che lo stabile in cui si trovava fosse in regola..
Continua a leggere su Edilportale.com