17/12/2020 – Quando si costruisce o si ristruttura la propria casa e si decide di posare a pavimento il parquet si può procedere alla posa solo dopo che tutte le opere murarie sono state completate. Vuol dire che devono essere conclusi gli impianti, installati i serramenti, montati i sanitari. Se in altre stanze è previsto un pavimento di diverso materiale, per esempio in ceramica, questo deve essere stato posato.   Per posare il parquet è fondamentale avere un sottofondo idoneo e preparato adeguatamente a ricevere il parquet. Il sottofondo deve essere liscio, libero da impurità, compatto, planare e soprattutto asciutto.   Il nuovo parquet si può posare su tre diverse tipologie di sottofondo: – un massetto di supporto realizzato ex novo; – la pavimentazione preesistente, con posa in sovrapposizione; – un sistema radiante per riscaldamento e/o raffrescamento a pavimento.   Foto: parquet in rovere INK1103-D | Parquet ©Inkiostro..
Continua a leggere su Edilportale.com