12/03/2021 – A motivo della sua notevole capacità di resistenza alle sollecitazioni, di tipo meccanico ed anche chimico, la resina rappresenta una delle finiture più usuali per i pavimenti di edifici industriali. Una superficie in resina è monolitica, antiacida, impermeabile, igienica e antibatterica.   Da materiale industriale, negli ultimi anni, la resina è entrata a far parte della lista delle finiture “decorative” utilizzate nel terziario, nel direzionale, nel commerciale e nel residenziale; diventando un vero è proprio trend dell’home decor contemporaneo e minimalista.   Superfici continue, assenza di giunti di dilatazione e di fughe, uniformità materica, colori corposi, molteplici pattern e texture, sono le caratteristiche estetiche che hanno portato questo materiale all’attenzione degli operatori dell’interior design.   Ma, come detto in premessa, la bellezza di questo materiale è..
Continua a leggere su Edilportale.com