16/11/2020 – L’arte decorativa serve a rifinire, arricchire e abbellire. I materiali edili a vocazione decorativa sono le finiture; rientrano nella categoria le pitture e le vernici, disponibili in varie tipologie, smalti all’acqua (idropitture lavabili, traspiranti), tempere, e in una gamma infinita di colori. Ma quando il colore, da solo, non riesce a soddisfare il desiderio di creatività e maggiori effetti decorativi, la soluzione c’è e si chiama: pitture decorative.   Gli effetti decorativi sulle pareti si sono sempre realizzati. Il marmorino antico, la velatura, lo stucco alla veneziana, la calce rasata, le pitture antichizzate sono finiture decorative molto apprezzate, soprattutto negli anni passati, perché in grado di rendere unico ed originale ogni ambiente con classe ed eleganza.   La moda cambia e di conseguenza anche l’interior design; oggi si ricercano effetti originali e sorprendenti, che rendano lo spazio..
Continua a leggere su Edilportale.com