05/08/2020 – Al fine di individuare le aree più soggette a fenomeni di amplificazione sismica nel caso di terremoti, la Giunta regionale umbra metterà a disposizione di 47 comuni* un finanziamento da 1.219.000 euro da erogare attraverso un apposito bando di manifestazione di interesse.   “Con questa operazione – ha affermato l’assessore regionale Enrico Melasecche, promotore dell’iniziativa – tutti i comuni umbri disporranno di microzonazioni sismiche di estremo dettaglio per i capoluoghi e per le principali località, mentre già tutti i comuni dispongono di analisi territoriali sul rischio sismico, messe a disposizione dalla Sezione geologica regionale, per l’utilizzo ai fini urbanistici e di protezione civile”.    “In Umbria – fa sapere Andrea Motti, responsabile delle microzonazioni sismiche e della geologia della Regione Umbria, da poco nominato vicepresidente del Comitato Stato-Regioni che coordina..
Continua a leggere su Edilportale.com