23/03/2021 – Al fine di sostenere gli operatori economici colpiti dall’emergenza, sarà riconosciuto un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti titolari di partita IVA, che svolgono attività di impresa, arte o professione.   Lo prevede il Decreto-Legge Sostegni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore da oggi. Il primo requisito per ottenere il contributo è quello di aver perso nel 2020 almeno il 30% del fatturato rispetto alla media mensile del 2019. Non è prevista alcuna limitazione settoriale o di classificazione Ateco delle attività economiche.   Per determinare l’importo del contributo spettante a ciascun soggetto, il decreto individua 5 fasce di ricavi/compensi: 1. fino a 100mila euro; 2. superiori a 100mila e fino a 400mila euro; 3. superiori a 400mila e fino a 1 milione di euro; 4. superiori a 1 milione e fino a 5 milioni di euro; 5. superiori a 5 milioni e fino a 10 milioni di euro.   Chi..
Continua a leggere su Edilportale.com