02/10/2020 – Il quadro elettrico, chiamato anche centralino, si può considerare una vera e propria cabina di regia dell’impianto elettrico. Da esso partono tutte le diverse linee di diramazione che portano la corrente alle varie scatole di derivazione, che a loro volta servono tutti i punti elettrici (luci e prese) della casa. Per la sicurezza della casa, dei suoi abitanti e per una resa efficiente dell’impianto è importante che ogni parte di esso sia a norma. La prima legge in Italia che ha introdotto un sistema di regole per la progettazione, l'installazione e certificazione degli impianti elettrici risale solo al 1990, la Legge 46/90, sostituita poi dal DM 37/2008 e dalla norma CEI 64-8. L’uso dello spazio domestico è molto cambiato negli anni e la maggior parte delle attività necessitano di elettricità per essere svolte. Per esempio, l’evoluzione dei servizi multimediali (TV satellitare e digitale terrestre, Web..
Continua a leggere su Edilportale.com