12/04/2021 – Prestare attenzione alla distinzione fra i contenuti di pertinenza dello Stato, delle Regioni e dei Comuni; semplificare il sistema del finanziamento che comprende ben 13 passaggi procedurali; raccordare i contenuti del provvedimento con il PNRR e con l’opportunità di assumere la prospettiva della città basata sul concetto di prossimità, la città dei 15 minuti. Sono alcune delle osservazioni che l’Istituto Nazionale di Urbanistica ha inviato alla Commissione Ambiente del Senato che sta esaminando il ddl per la rigenerazione urbana.   L’INU chiede chiarimenti o ripensamenti su alcune disposizioni e passaggi specifici. Tra questi l’assegnazione alle Regioni del compito di riconoscere un incremento volumetrico rispetto all’esistente non superiore al 20% del…Continua a leggere su Edilportale.com

]]>