16/03/2021 – Incentivi per la realizzazione di interventi di rigenerazione urbana e l’acquisto di case efficienti, concorsi di progettazione e di idee per garantire la qualità degli interventi, semplificazioni normative, Fondo da 500 milioni di euro dal 2021 al 2040, banca dati del patrimonio immobiliare inutilizzato e lotta al consumo di suolo.   Sono i cardini del disegno di legge sulla rigenerazione urbana. La Commissione Ambiente del Senato ha adottato il testo base, nel quale sono state unificate tutte le proposte di legge sull’argomento.   Rigenerazione urbana, gli incentivi fiscali Per massimizzare gli obiettivi della rigenerazione urbana, il disegno di legge prevede una serie di incentivi, volti ad invogliare i privati ad avviare i lavori sugli immobili di loro proprietà e ad acquistare immobili in classe energetica elevata. Gli interventi di rigenerazione urbana, realizzati anche con demolizione e successiva ricostruzione degli edifici,..
Continua a leggere su Edilportale.com