22/03/2019 – “Abbiamo chiesto un atto di coraggio per sbloccare l’Italia, ma dalle bozze uscite finora questa volontà di cambiare pagina con regole chiare e procedure veloci e trasparenti non emerge”. È il commento del Presidente dell’Ance, Gabriele Buia, dopo l’approvazione in Consiglio dei Ministri del decreto “Sblocca cantieri”.   Sblocca Cantieri, da Ance no ai commissari “Abbiamo chiesto di semplificare le procedure a monte e invece vediamo che si fa ricorso a commissari dotati di ampi poteri di deroga al Codice, al massimo ribasso senza l’obbligo dell’esclusione automatica dell’offerta anomala”.   “Abbiamo proposto al Governo – continua Buia – un pacchetto di norme efficaci che può sbloccare veramente i cantieri senza cedere nulla in fatto di trasparenza e legalità e invece ci sembra di capire che si sta scegliendo un’altra strada meno utile..
Continua a leggere su Edilportale.com