16/11/2020 – Prorogare il bonus fino al 2025; inserire nel 110% i lavori di riduzione delle barriere architettoniche; assegnare un nuovo ruolo agli amministratori di condominio; premiare chi fa il maggior salto di classe energetica; stanziare fondi per anticipare le spese; aggiornare i tariffari dei professionisti; dare supporto tecnico e finanziario ai gestori del patrimonio edilizio pubblico.   Sono i 7 punti del piano di rilancio del superbonus 110% presentato nei giorni scorsi al sottosegretario alla Presidenza dei Ministri, Riccardo Fraccaro, Fillea e Spi, le categorie degli edili e dei pensionati Cgil, e le associazioni Legambiente, Nuove Ri-Generazioni, Auser, Abitare e Anziani, nel corso del video-convegno “Una proposta per il benessere dentro e fuori la casa”.   Superbonus 110%, la proposta per il benessere dentro e fuori casa La proposta – spiega la nota congiunta dei promotori – nasce dalla convinzione che il nuovo bonus per gli interventi di..
Continua a leggere su Edilportale.com