02/03/2021 – Il segretario generale dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci), Veronica Nicotra, ha scritto al capo di gabinetto del Ministro dello Sviluppo economico (Mise) per chiedere che fine abbia fatto il dPCM, previsto dall’ultima legge di bilancio, che deve disciplinare il potenziamento degli uffici tecnici per far fronte alle pratiche relative al superbonus 110%.   Ricordiamo che la Legge di bilancio 2021 ha assegnato 10 milioni di euro ai Comuni per assumere in via straordinaria, nel 2021, personale a tempo determinato da dedicare agli adempimenti amministrativi relativi al superbonus 110%.   Per poter procedere con le assunzioni però, è necessario un dPCM da adottare su proposta del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze e con il Ministro dell’Interno, sentita la Conferenza Stato- Città ed autonomie locali. La stessa legge di bilancio (al comma 70) non..
Continua a leggere su Edilportale.com