20/10/2020 – Prorogare fino al 2024 la scadenza del Superbonus 110%, dell’Ecobonus tradizionale, del Bonus facciate e del Bonus ristrutturazioni. È la richiesta delle associazioni italiane che rappresentano il comparto italiano dell’involucro edilizio (serramenti, facciate continue e schermature solari).   Coronavirus, l’emergenza rischia di bloccare i lavori Unicmi e Federlegno Arredo hanno diramato una nota per chiedere di inserire la proroga delle misure nella Legge di bilancio 2021. A loro avviso, infatti, “le attuali scadenze temporali rischiano di vanificare un processo virtuoso avviato dal Governo che necessita di un periodo adeguato per affermarsi e per produrre i risultati auspicati”.   “Purtroppo però – spiegano le associazioni – a causa dell’emergenza Covid 19 il superbonus rischia un avvio lento e tormentato, mentre ecobonus, bonus facciate e bonus casa rischiano una rapida frenata. Basti pensare..
Continua a leggere su Edilportale.com