28/02/2018 – La Giunta provinciale di Trento ha approvato i criteri minimi per la predisposizione del Piano colore ed il rilascio delle autorizzazioni urbanistiche in materia di tinteggiatura degli edifici.   I criteri prevedono il ricorso allo standard internazionale di codificazione del colore (NCS, di origine scandinava), e individuano la gamma di colori ad utilizzo libero. I regolamenti edilizi comunali dovranno essere adeguati a tali criteri e conformarsi, anche in questa materia, alla disciplina provinciale.   L’obiettivo è duplice: semplificare e uniformare anche in questo ambito la normativa vigente e valorizzare un elemento, il colore delle superfici esterne degli edifici, che concorre in maniera determinante a caratterizzare il paesaggio, prevenendo eventuali scelte ‘eccessive’ o troppo impattanti.   Ma quali sono le tinte che caratterizzano e rappresentano maggiormente il paesaggio urbano trentino? A questa domanda ha risposto uno..
Continua a leggere su Edilportale.com