10/12/2018 – “La necessità di una proroga di tre mesi al Piano Casa, la cui scadenza era prevista per il 31 dicembre prossimo, è dovuta all’esigenza di approfondire alcuni dei temi, tra i quali la riqualificazione del patrimonio immobiliare, la valorizzazione del paesaggio e la rinaturalizzazione del territorio veneto, che andranno a qualificare la nuova legge che sostituirà, in maniera permanente, il Piano Casa”.   Così l’Assessore al Territorio, Cristiano Corazzari, spiega il motivo dell’approvazione di un emendamento al collegato alla Legge di Stabilità regionale che proroga fino al 31 marzo 2019 il vigente Piano Casa.   La legge per la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione Il testo del progetto di legge, attualmente all’esame della Seconda Commissione consiliare, prevede la messa a regime del Piano Casa, introducendo nuove misure finalizzate alla rinaturalizzazione del territorio veneto..
Continua a leggere su Edilportale.com