17/10/2019 – Satinato e colorato, strutturale o decorativo, il vetro ha innumerevoli applicazioni in architettura grazie alle sue caratteristiche prestazionali ed estetiche.    Il vetro, infatti, sia come materiale strutturale sia come elemento compositivo, massimizza l’apporto di luce naturale e renda fluide le divisioni tra gli spazi, sia interni che esterni. In più, a seconda del processo produttivo che ‘subisce’ può assicurare: isolamento termico, isolamento acustico, controllo solare, sicurezza e ottima resa.  Ecco, quindi, qualche ispirazione sulle tipologie di vetri che si trovano sul mercato.   Vetri di sicurezza Tra i vetri resistenti al fuoco c’è Pilkington Pyrostop che garantisce un elevato isolamento termico tra il lato esposto al fuoco e quello non esposto bloccando efficacemente la trasmissione del calore per conduzione e per irraggiamento attraverso l'elemento trasparente.   Se..
Continua a leggere su Edilportale.com